Roberto Balocco: dai trobadour alla piòla

Roberto Balocco a l’é restà, për la pì part d publich, ël cantor ëd le piòle. An vrità, Roberto a l’ha fàit motobin d’àutr ant la soa carriera. Visadì un travaj fiamengh d’arserca (con Piergiorgio, naturalment. A venta mai dësmentielo) ant ël creus ëd le reis ëd la mùsica piemontèisa. A parte dai trobadour e an passand për Isler e Broferi. A dimostrassion ëd sòn, an pias buté donca su nòst sit un cit campion ëd tut lòn ch’a l’é stàit cost travaj. Bon divertiment!

Roberto Balocco è rimasto, per la maggioranza del pubblico, il cantore delle piòle. In verità, Roberto ha fatto molto altro nella sua carriera. Cioè un lavoro meraviglioso di ricerca (assieme a Piergiorgio, naturalmente. Non bisogna mai dimenticarlo) nel profondo delle radici della musica piemontese. A partire dai troubadour e passando per Isler e Brofferio. A dimostrazione di ciò, ci piace mettere sul nostro sito un piccolo campionario di quello che è stato questo lavoro. Buon divertimento!

J’ORIGIN ËD LA CANSON PIEMONTÈISA – LE ORIGINI DELLA CANZONE PIEMONTESE

IGNAZIO ISLER: ËL PÌ GRAND POETA DEL ‘700 – IL PIÙ GRANDE POETA DEL ‘700

ANGELO BROFFERIO: ËL PÌ GRAND POETA DEL 1800 – IL PIÙ GRANDE POETA DEL 1800

LA VEJA PIÒLA: LE CANSON DIJ TOROTOTELA – LE CANZONI DEI CANTASTORIE TRA PIANO A MANOJA E IL WEST

LA PIÒLA NEUVA: DA LA SCONDA GUÈRA MONDIAL A ANCHEUJ – DALLA SECONDA GUERRA MONDIALE AD OGGI

LE CANSON PËR LE MASNÀ – LE CANZONI PER I BAMBINI

2 risposte a “Roberto Balocco: dai trobadour alla piòla”

  1. Roberto non si puo ricordare di me, ma la prima volta che ha fatto uno spettacolo al Teatro Stabile di Torino è perchè io l’ho segnalato al Direttore del Teatro De Bosio e lui che mi dava fiducia lo ha fatto debuttare!!!

    1. Ciao Sergio! Bòja fàuss. I savìa nen ch’i travajèisse an col camp lì! Motobin anteressant coma neuva. Mersì! Stame alegher e a l’arvista! Paulin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.